Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Tirocinio, stage e tesi esterna

 

Con il tirocinio e lo stage le studentesse e gli studenti possono affacciarsi al mondo del lavoro: le due modalità si strutturano entrambe come formazione sul campo, ma hanno caratteristiche diverse.

Il tirocinio è pre laurea, integra gli studi, ed è obbligatorio per portare a termine un percorso formativo; lo stage si può attivare sia prima che dopo la laurea, e si svolge su base volontaria, non è obbligatorio. Lo stage può essere riconosciuto e convertito come parte dei CFU a scelta libera.

Il percorso previsto dalla Laurea Magistrale in Chimica Industriale, prevede lo svolgimento di un tirocinio pre-laurea pari a 7 CFU (175 ore), da svolgersi presso le strutture del Dipartimento di Chimica, o presso un Ente o un'Azienda, per l'approfondimento di tematiche inerenti gli argomenti della prova finale

Trattandosi di un'attività che lo studente svolgerà all'interno dell'Università o Azieda/Ente in cui svolgerà la tesi, non è necessario compilare alcun modulo prima di iniziare. 

Al termine del tirocinio pre-laurea, il relatore interno verifica che lo studente abbia acquisito gli elementi formativi previsti e chiede al Presidente del Corso di Laurea, prof.ssa Pierangiola Bracco, di procedere con la registrazione dell'attività. Per ogni sessione d'esame verrà creato almeno un appello di registrazione del tirocinio pre-laurea, a cui lo studente interessato dovrà iscriversi per acquisire i CFU relativi a quest'attività. Il superamento del tirocinio non prevede un voto in trentesimi ma la dicitura "Approvato". 

In alternativa, lo studente può scegliere di utilizzare i crediti “MFN1350 – TIROCINIO” per svolgere un’attività stagistica (della durata di 175 ore e non collegata alla prova finale) presso un Ente, Laboratorio di ricerca o Ditta esterni all’Università. Lo studente può inoltre decidere di integrare tale attività, convertendo i crediti liberi in crediti di stage per un massimo di 6 CFU. Lo studente dovrà sottoporre preventivamente la proposta di stage a un tutor accademico, il cui Settore Scientifico Disciplinare sia compreso fra quelli dell’offerta formativa del Corso di Studi, il quale controlla la congruità del lavoro proposto con i CFU richiesti per lo svolgimento dello stage. Il tutor accademico verificherà inoltre alla fine del tirocinio le attività svolte ed esprimerà una valutazione dell’operato

Gli studenti e le studendesse possono inoltre svolgere un'esperienza di stage o di tirocinio ulteriori, che non sostituiscono il tirocinio pre-laurea. In questo caso coloro che sono interessati possono utilizzare parte dei crediti liberi e richiederne la conversione in stage.

Iter di conversione dei CFU a scelta libera in stage

A) Inoltra domanda di svolgimento di uno stage:

  1. scarica, compila e invia i moduli tramite email al Manager Didattico e al Presidente del CCS, per l'autorizzazione:
    1. Modulo 9
    2. Modulo autorizzazione esami a scelta
  2. ricevuta l'autorizzazione via mail, contatta l'Ufficio Job Placement della Scuola di Scienze della Natura per richiedere la modulistica necessaria all'attivazione dello stage.
  3. al termine dell'attività di stage la modulistica di cui al punto sopra deve essere consegnata all'Ufficio Job Placement
  4. della relazione sull'attività svolta durante lo stage, redatta secondo le indicazioni riportate qui si seguito, vanno prodotte DUE copie: una va consegnata al tutor accademico, ai fini della registrazione dello statino, l'altra al Presidente della LM (per la Commissione Didattica).

B) Dopo aver inviato i due moduli e, una volta ricevuto il consenso, modifica il piano carriera entro un mese e mezzo dalla sua chiusura inserendo i codici di stage in base ai CFU convertiti.

Relazione attività di stage

Indicazioni per la stesura della relazione sull'attività svolta durante uno stage

Ti potrebbero interessare

Ultimo aggiornamento: 09/12/2021 14:43
Non cliccare qui!